Servizi


Le Attività
Semiresidenziale
Ambulatoriale
Domiciliare
Apparecchiature elettromedicali
Fisioterapia
Riabilitazione sportiva
Estetica
DSA

Apparecchiature elettromedicali


il centro è fornito delle più moderne ed avanzate strumentazioni per la terapia fisica, oltre a presidi tradizionali come magnetoterapia, ultrasuoni, elettroterapia ecc... tra i presidi all'avanguardia segnaliamo:


Onde d'urto focalizzate


Le onde d’urto, conosciute comunemente per l’utilizzo in campo urologico nella litotrissia dei calcoli renali, sono ormai normalmente impiegate anche in campo ortopedico. Molte aziende ospedaliere infatti impiegano oggi questa metodologia per curare con efficacia i dolori muscolo-tendinei-articolari derivanti da patologie infiammatorie a carico dei tessuti molli, o per ottenere consolidazione ossea nei casi di pseudoartrosi.

Effetti delle onde d'urto
Oltre all'effetto antiflogistico legato alla rimozione dei metabolici dell'infiammazione, le onde d'urto inducono una riduzione del dolore mediante inibizione dei ricettori specifici, che quindi non possono trasmettere l'impulso doloroso e mediante il rilascio di endorfine, particolari sostanze prodotte dal nostro organismo, in grado di ridurre la sensibilità dolorifica.
Un altro effetto importante delle onde d'urto è quello di provocare la scomparsa delle calcificazioni muscolari prodotte da traumi muscolari. Il meccanismo d'azione è legato alla frammentazione ed alla cavitazione all'interno della calcificazione stessa che porta alla sua disorganizzazione. In seguito la scomparsa dei detriti è legata al passaggio nei vasi neoformati.

Le patologie trattabili con la Terapia ad Onde d'Urto sono:
• Borsiti
• Tendinosi calcifica
• Tendinite Rotulea
• Fascite Plantare
• Achillodinia
• Tallonite
• Sperone Calcaneare
• Sindrome da Impingement della Spalla
• Periartrite Scapolo Omerale
• Epicondilite
• Epitrocleite
• Pseudoartrosi
• Pubalgie
• Contratture e stiramenti muscolari
• Induratio Penis Plastica

Meccanismo d'azione delle onde d'urto
Immediatamente dopo il trattamento e per 4-5 ore dopo si assiste ad una diminuzione del dolore (effetto inibitorio sui ricettori del dolore e liberazione locale di endorfine). Successivamente tra la sesta e la venticinquesima-quarantottesima ora, la sintomatologia riprende fino a raggiungere talvolta un picco superiore a quello precedente il trattamento; dopo 48 ore inizia una diminuzione progressiva del dolore, che con successive sedute permetterà una remissione completa dei sintomi.

Tecarterapia


Tecar è uno strumento di notevole efficacia nel trattamento precoce di patologie dovute a eventi traumatici o problemi infiammatori. Esercita un’azione antidolorifica e curativa, capace di accellerare la naturale reazione riparativa e antinfiammatoria che l’organismo stesso metterebbe in atto con tempi molto più lunghi. Il paziente avverte immediatamente un sollievo dal dolore che si traduce, in pratica, in una guarigione più rapida.

È in grado di trattare con efficacia e in tempi brevi le patologie riguardanti ginocchio, spalla, anca, caviglia, colonna vertebrale, mani e muscoli, come pure le patologie dolorose infiammatorie osteoarticolari e muscolari quali artrosi, lombalgie e sciatalgie. È applicabile in tempi molto ravvicinati al trauma, ripetibile più volte al giorno, senza controindicazioni nè effetti collaterali, a tutto vantaggio dei tempi di recupero.



Laser ad alta potenza più crioterapia


La tecnologia più avanzata viene messa al servizio della medicina: innovativi materiali a semiconduttori e ottici rendono possibili soluzioni che permettono semplicità nell’utilizzazione e massima resa per l’operatore. Dal primo laser a Nd:YAG per terapia, nel 1987, ad oggi, la metodica si è affinata ed arricchita di conoscenze e protocolli applicativi. La missione è quella del benessere senza compromessi: EXAND è particolarmente indicato nelle patologie muscolo-tendinee e osteoarticolari, acute e croniche, nelle contratture muscolari e nella terapia del dolore. La radiazione laser tra 600 e 1100 nm è la più penetrante nel tessuto umano e induce particolari reazioni fotochimiche e termiche selettive. Ciò determina una stimolazione mitocondriale con aumento di produzione di ATP, una attivazione della peristasi linfatica e del microcircolo, una super polarizzazione delle guaine nervose con effetto antidemigeno. Come in farmacologia è la corretta dose garante della guarigione, così solo il laser ad alta energia garantisce scambi energetici significativi in profondità che innescano i meccanismi descritti in precedenza. La terapia EXAND è considerata la nuova frontiera nel trattamento del dolore e nella riparazione dei tessuti di muscoli ed articolazioni.

EXAND HEL, inoltre, consuma sino a 10 volte meno dei tradizionali 1964 nm a Nd:YAG o ortovanadato e quindi, rispettando l’ambiente per il basso consumo, merita l’appellativo di ECOLASER.